Novità

Notizie | Dall'Ente

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA D’ACCESSO ALL’ASSEGNO DI CURA PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI - ANNO 2022

Scadenza 20 maggio 2022

1) DESTINATARI: sono destinatari dell’assegno di cura gli anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti residenti nel territorio dell’Ambito Territoriale Sociale N.5, i cui familiari, anche non conviventi, attivano interventi di supporto assistenziale gestiti direttamente o attraverso assistenti familiari, in possesso di regolare contratto di lavoro, nell’ambito di un programma complessivo di assistenza domiciliare predisposto dal Servizio Sociale di residenza in accordo con le Unita Valutative Integrate, finalizzato al mantenimento della persona anziana nel proprio contesto di vita e di relazioni.
2) COS’È: è un contributo economico che costituisce un servizio aggiuntivo al sistema delle cure domiciliari e non un semplice intervento di sostegno al reddito. L’assegno di cura non costituisce vitalizio.
3) A COSA SERVE: a sostenere la famiglia nel proprio carico di cura della persona non autosufficiente. In caso di presenza di più soggetti non autosufficienti nello stesso nucleo famigliare viene concesso un massimo di n. 2 assegni, utilizzando come titolo di precedenza la maggiore età e, a parità di età, la valutazione dell’assistente sociale dell’ATS
N. 5 in merito alla gravità delle condizioni di salute e al conseguente maggiore bisogno di assistenza.
4) REQUISITI D’ACCESSO: il soggetto non autosufficiente deve essere in possesso, alla data di scadenza della domanda, dei seguenti requisiti al momento di presentazione della domanda:
a) Il soggetto anziano non autosufficiente deve essere residente e domiciliato in uno dei Comuni dell’ATS n5. E’ altresì ammesso a presentare richiesta il soggetto residente nell’ATS n.5 ma domiciliato in un Comune confinante con l’ATS n 5 e appartenente ad altra Regione.
b) Il soggetto non autosufficiente deve aver compiuto 65 anni alla scadenza del presente avviso.
c) Il soggetto anziano deve essere dichiarato non autosufficiente con certificazione di invalidità civile pari al 100% e deve avere ricevuto il riconoscimento definitivo dell’indennità di accompagnamento.
d) Il soggetto usufruisce di adeguata assistenza domiciliare prestata direttamente dalla famiglia nelle modalità verificate dall’Assistente sociale dell’ATS insieme all’Unità Valutativa Integrata per i casi di particolare complessità. Gli interventi assistenziali possono essere gestiti anche da assistenti domiciliari privati in possesso di regolare contratto di lavoro. In quest’ultimo caso alla domanda andrà allegata la seguente documentazione:
➢ denuncia di iscrizione all’INPS
➢ lettera di assunzione tra le parti da cui risulti l’inquadramento lavorativo al livello “C” oppure “C Super”
➢ Ultimo versamento INPS effettuato
➢ Indicatore della situazione economica equivalente ISEE comprensivo di DSU.
Gli assistenti familiari dei soggetti beneficiari dell’assegno di cura sono tenuti all’iscrizione all’Elenco regionale degli Assistenti familiari (DGR n. 118 del 02/02/2009) gestito c/o i CIOF Centri per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione, entro dodici mesi dalla concessione del beneficio.
Qualora entro il termine fissato per la presentazione delle domande non sia stata rilasciata ancora l’attestazione
ISEE, è sufficiente la presentazione della DSU. In tal caso sarà cura dell’Ente acquisire d’Ufficio la certificazione ISEE dalla Banca dati INPS ai fini istruttori.
5) COME E QUANDO FARE DOMANDA - Possono presentare domanda:
• La persona anziana in situazione di non autosufficienza, in grado di determinare e gestire le decisioni che riguardano la propria assistenza e la propria vita
• I familiari o soggetti delegati.
• Tutore/curatore/amministratore di sostegno che, di fatto, si occupa della tutela della persona anziana in caso di incapacità temporanea o permanente. Unione Montana del Montefeltro Prot. n. 0002072 del 13-04-2022 partenza Cat. 8 Cl. 3

La domanda completa degli allegati previsti, a pena di esclusione, deve essere presentata all’Unione Montana del Montefeltro- Ente capofila, utilizzando l’allegato schema, entro e non oltre
Venerdì 20 Maggio 2022 - ore 13,00 
Con le seguenti modalità:
• Invio della scansione della domanda debitamente sottoscritta e della documentazione prevista al seguente indirizzo e.mail: tirocini@unionemontana.montefeltro.pu.it oppure: staff.ambito5@unionemontana.montefeltro.pu.it
• Invio della scansione della domanda debitamente sottoscritta e della documentazione prevista al seguente indirizzo PEC: ats5montefeltro@emarche.it;
• Consegna diretta agli uffici dell’ATS 5- esclusivamente previo appuntamento telefonico:
- Carpegna 0722/727004 – 0722/727003
- Macerata Feltria 0722/728233

torna all'inizio del contenuto